IN ARRIVO TRE APPUNTAMENTI PLUF TARGATI ECOMUSEO TERRA DEL CASTELMAGNO

Tra fine luglio e metà agosto un tris di proposte gratuite per bambini e famiglie a Caraglio e Monterosso Grana

In attesa di ripartire a settembre con una versione riveduta e corretta della rassegna EXPA (Esperienze X Persone Appassionate), tra fine luglio e inizio agosto l’Ecomuseo Terra del Castelmagno curerà tre appuntamenti per famiglie realizzati nell’ambito del Progetto Interreg Alcotra Pluf!, con il contributo della Fondazione CRC. A condurre le attività, tutte a partecipazione gratuita e con inizio alle ore 15, sarà Valentina Strocco, guida turistica e operatrice didattica dell’associazione Dialogart.

Si inizia sabato 25 con un appuntamento a Beico, la finestra sulla valle Grana gestita dall’associazione La Cevitou presso il Filatoio di Caraglio. In questa splendida cornice, dove sarà altresì possibile visitare la mostra Un set alla moda. Un secolo di cinema italiano tra fotografie e costumi promossa dalla Fondazione Artea e dalla Regione Piemonte, si andrà alla scoperta di tipicità e tradizioni della vallata; al termine dell’attività non mancherà una golosa merenda fornita da alcune delle realtà che da anni espongono i propri prodotti a Beico.

Sabato 1 agosto
ci si addentrerà in valle Grana fino a San Pietro di Monterosso Grana per Babaciu ses tu, babaciu soun mi, un appuntamento che permetterà a grandi e piccini di conoscere da vicino i babaciu, fantocci di fieno e legno a grandezza naturale che dal 2003 animano San Pietro. L’attività, che si svolgerà nella sede del Museo Terra del Castelmagno, si concluderà con la merenda presso l’Agripiola Lou Porti. Sabato 29 agosto gran finale con la passeggiata lungo il Sentiero del Sarvanot a Monterosso Grana dal titolo Sarvanot, il Drai, il Gatto del Tech e altre storie di masche. Si percorrerà la prima parte del sentiero del Sarvanot, percorso ad anello di circa cinque chilometri che abbraccia Monterosso Grana passando tra boschi, prati e strade secondarie. Il sarvanot, uno strano personaggio in parte uomo e in parte animale che abitava i boschi del paese nelle storie di un tempo, sarà uno dei protagonisti delle storie che i partecipanti ascolteranno. Al termine della passeggiata è previsto il pranzo offerto ai bambini partecipanti presso la Trattoria Aquila Nera.

I tre appuntamenti, inseriti nel calendario del Progetto Ludico Unificato per Famiglie, che permette a bambini e famiglie di conoscere meglio le valli del Monviso, si svolgeranno nel rispetto delle norme anti-contagio del DPCM dell’11 giugno 2020. I partecipanti dovranno essere muniti di mascherina e potranno accedere all’evento dopo essersi sottoposti a misurazione della temperatura corporea e aver sottoscritto il modulo di autocertificazione disponibile sul sito www.alcotra-pluf.eu. Per tutte le attività è obbligatoria la prenotazione telefonica al numero 329.4286890 entro le ore 12 del giorno precedente.

Info: www.terradelcastelmagno.it; https://www.facebook.com/Ecomuseoterradelcastelmagno/

 

Nell’appuntamento del primo agosto a San Pietro di Monterosso Grana sarà possibile conoscere da vicino i babaciu che dal 2003 popolano il paese

X