BUCHI NERI E SUPERNOVE PROTAGONISTI DELLE ULTIME DUE SERATE DELLA RASSEGNA SAIEN A VEIRE I ESTELE!

Venerdì 5 e 19 marzo appuntamento online sulla pagina Facebook e sul canale YouTube dell’Ecomuseo Terra del Castelmagno

La rassegna Saien a veire i estele! – Usciamo a vedere le stelle!<, inserita dall’Ecomuseo Terra del Castelmagno all’interno del calendario dell’edizione 2021 di EXPA (Esperienze X Persone Appassionate), si conclude a marzo con due serate online a fruizione gratuita e aperta a tutti in programma venerdì 5 e 19.

Venerdì 5 marzo nel quinto appuntamento della rassegna, che come i precedenti verrà trasmesso in diretta canale Youtube e pagina Facebook dell’Ecomuseo a partire dalle ore 21, si andrà letteralmente oltre le stelle: protagonisti saranno infatti i buchi neri e altri fenomeni estremi dell’universo. In apertura Roberto Ostorero, ingegnere meccanico, astrofilo, astrofotografo e segretario del Circolo Pinerolese Astrofili Polaris, porterà i partecipanti alla scoperta dell’universo violento delle stelle giganti: supernove, nane bianche, stelle di neutroni, pulsar, magnetar, buchi neri. Alle ore 21.30 Marco Bruno, professionista dell’elettronica, astrofilo, astrofotografo, divulgatore, presidente del Circolo Pinerolese Astrofili Polaris, illustrerà come nascono e come si rivelano le onde gravitazionali.

Venerdì 19 marzo la sesta e ultima serata della rassegna, sempre alle ore 21 e sempre in diretta Youtube e Facebook , porterà alla ribalta le supernove. Ad aprire l’appuntamento sarà Giancarlo Forno, astrofilo di lungo corso e socio del Gruppo astrofili W. Herschel di Torino, che tratterà il tema delle supernove nella divulgazione scientifica. Alle ore 21.30 Alberto Cora della Società Astronomica Italiana e collaboratore tecnico presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica – Osservatorio Astrofisico di Torino, sarà nuovamente ospite dell’Ecomuseo dopo l’intervento dello scorso 12 dicembre. Cora spiegherà come gli insegnamenti del famoso astronomo tedesco Friedrich Wilhelm August Argelander (1799-1875) diedero l’impulso all’osservazione amatoriale dei corpi celesti e consentono ancora oggi alla popolazione non addetta ai lavori di partecipare alla ricerca scientifica.

A marzo si concluderà dunque la rassegna online Saien a veire i estele! – Usciamo a vedere le stelle!, ma l’astronomia e l’osservazione della volta celeste saranno protagoniste di numerosi appuntamenti della settima edizione della rassegna EXPA, in partenza nel mese di aprile.

X