A OTTOBRE POKER DI APPUNTAMENTI DELLA RASSEGNA EXPA: SI PARTE DOMENICA 4 CON MONTAGNA DA VIVERE

Nella ex chiesa di San Paolo a Caraglio prevista anche la premiazione del contest Passioni contagiose con la partecipazione di Stefania Belmondo.

Dopo il debutto in alta valle Grana dello scorso 13 settembre, la rassegna EXPA si appresta a entrare nel vivo a ottobre con quattro date in ventotto giorni. Si partirà domenica 4 ottobre nella ex chiesa di San Paolo a Caraglio con Montagna da vivere, un appuntamento dal ricco programma inserito anche all’interno del festival Sconfinamenti, organizzato dall’associazione culturale Contardo Ferrini di Caraglio.

Alle ore 17 Vanda Bonardo e Luisella Bardi, moderate da Giorgio Ariaudo, presidente dell’associazione culturale Contardo Ferrini di Caraglio, intavoleranno con il pubblico in sala un confronto aperto e costruttivo sul tema Montagne e montanari tra Covid-19 e cambiamenti climatici. Vanda Bonardo, Presidente CIPRA Italia e Responsabile nazionale Alpi Legambiente, è ambientalista, insegnante e ha pubblicato testi di carattere ambientale e dossier su temi come la montagna, le risorse idriche, i trasporti, la difesa del suolo e la pianificazione di bacino. Luisella Bardi, dell’ARPA, illustrerà una ricerca condotta sull’ozono e sugli agenti inquinanti che “sconfinano”: quelli dannosi per l’uomo e quelli che incidono sui cambiamenti climatici.

A seguire ancora protagoniste le passioni, con la premiazione del vincitore del contest Passioni contagiose EXPA 2020 lanciato dall’Ecomuseo lo scorso luglio. Nel mese di settembre sono stati tantissimi i video e le foto che su Facebook si sono contesi i mi piace del pubblico; a decretare il vincitore tra i dieci più votati dal pubblico è stata poi una giuria tecnica. A consegnare il buono per due persone per una notte nella StarsBOX al Rifugio Fauniera al vincitore del contest sarà l’ex fondista Stefania Belmondo, una donna di montagna che sulla passione per lo sci di fondo ha costruito una carriera leggendaria. Alle ore 19.30 la cena curata da Bioetik e dall’Atelier des Tartes (€ 12) costituirà un’ulteriore occasione di convivialità e di dialogo sui temi della giornata. La partecipazione all’evento EXPA è gratuita; prenotazione obbligatoria entro giovedì primo ottobre via email all’indirizzo expa.terradelcastelmagno@gmail.com o telefonicamente al numero 329.4286890.

Alle ore 21 infine il cinema Ferrini di Caraglio ospiterà il Duo Bottasso e Simone Sims Longo in concerto con Il Cielo di Pietra (€ 5), uno spettacolo audiovisivo in trio che è ‘un viaggio dove la narrazione si perde e si ritrova nella materia, nei video, in frammenti già visti e in melodie forse già udite’. Il Duo Bottasso, costituito dai fratelli Bottasso, Nicolò al violino e Simone all’organetto, nel 2018 ha composto e inciso con Simone Sims Longo, compositore e performer di musica elettronica, la colonna sonora del documentario Biserta. Storia a spirale (Cosenude Media Projects – 2018) confluita nel disco Biserta e altre storie. Simone Sims Longo, già collaboratore dell’Ecomuseo Terra del Castelmagno su vari fronti in passato, è anche uno dei protagonisti della residenza d’artista Pèire que Préiquen, che domenica 11 ottobre proporrà una giornata di restituzione dei risultati in chiave narrativa ed esperienziale di quanto accaduto nei mesi scorsi e in particolare dal 23 al 26 settembre presso le antiche cave di pietra di Frise (Monterosso Grana).

https://www.facebook.com/Ecomuseoterradelcastelmagno/

 

X