Associazione La Cevitou Piemonte ecomusei Beico Regione Piemonte Comune di Castelmagno Comune di Monterosso Grana Comune di Pradleves Unione Montana Valli Grana e Maira
Ecomuseo Terra del Castelmagno

Un occhio all'angolo di Mondo che è racchiuso nell'Alta Valle Grana puntato all'universo circostante...

30 LUGLIO CASTELMAGNO

SITO 23 LUGLIO(1).PNG

Expa 30/07 Castelmagno, Cuscinetti verdi tra le rocce

La Valle Grana è una regione molto particolare. Il mare c'è, anche se non si vede. Le piante che abitano la Valle sono lì per la nostra vicinanza al Mediterraneo, influenzate da un clima particolare. E' una valle ricchissima di biodiversità di piante e animali rari, alcuni endemici. Per questo è possibile considerarla come la “foresta amazzonica dell'Europa”.

Così Stefano Macchetta, botanico e guida ambientale, introduce l'escursione, prevista per domenica 30 Luglio, che condurrà i partecipanti alla scoperta del mondo delle piante di alta montagna, in particolare del genepì, delle genzianelle e delle stelle alpine. E' questo l'appuntamento conclusivo di un ciclo di giornate, ideate da Stefano, volte a far conoscere la straordinaria biodiversità vegetale della valle Grana attraverso passeggiate, lezioni en plein air, laboratori, che hanno di volta in volta approfondito aspetti relativi al mondo delle piante spontanee commestibili, dei boschi e delle graminacee.

Protagonisti saranno piante e fiori chetrovano il loro habitat favorevolenelle condizioni estreme dell’alta montagna e che sono diventati i simboli delle Alpi: genepì, stella alpina, genzianella. Nella prima parte della giornata i partecipanti verranno guidati in una breve escursione nei pressi del Colle Fauniera, sulle tracce dei botanici che, nel corso dell'Ottocento, esplorarono queste zone, scoprirono e classificarono queste varietà di piante. La seconda parte della giornata sarà invece più pratica: dopo aver appreso come si riconoscono, da un punto di vista scientifico, queste piante si imparerà a costruire un erbario per poterle conservare.

Il costo dell'attività è di €12 (pranzo al sacco a carico dei partecipanti). Appuntamento alle ore 9.00 presso il santuario di Castelmagno.

Occorrente: abbigliamento adeguato all'alta montagna, cappello per il sole, riserva di acqua e pranzo al sacco. Per chi lo desidera fogli di giornale e una cartellina rigida per conservare dei campioni d'erbario da essiccare.

Serata introduttiva all’escursione venerdì 28 presso il salone comunale di Valgrana ore 20.45.

L'attività si svolgerà con un numero minimo di 4 partecipanti.

Prenotazione obbligatoria a expa.terradelcastelmagno@gmail.com oppure +39 329 4286890.

 

Aggiornamenti costanti sui protagonisti Expa qui