LE PROPOSTE DIDATTICHE DELL’ECOMUSEO TERRA DEL CASTELMAGNO

L’attività didattica dell’Ecomuseo Terra del Castelmagno prosegue con grande partecipazione nell’anno scolastico 2019/20 con la scuola dell’infanzia di Valgrana e con la scuola primaria di Vignolo attraverso due percorsi di quattro incontri ciascuno al ritmo delle stagioni nel bosco del Servanot a Monterosso Grana in collaborazione con l’associazione Anelli di crescita.

In primavera sono previste due giornate in cui saranno coinvolti tutti gli studenti della scuola primaria di Falicetto per l’attività Il formaggio Castelmagno presso il Paese senza tempo dei Babaciu a San Pietro di Monterosso e le classi seconde di una scuola primaria di Savona per una giornata dal titolo I volti dell’albero presso il percorso dei Servanot a Monterosso Grana.

L’ecomuseo mette al centro la relazione tra il bambino e il territorio con l’obiettivo di sviluppare le competenze chiave di cittadinanza sociali e civiche, capaci di formare una consapevolezza dell’abitare fondamentale per le nuove generazioni. I percorsi sono preziosi per bambini che risiedono e frequentano le scuole della valle Grana ma non solo, perché i concetti dell’abitare sono universali, quindi declinabili ad ogni territorio di provenienza.
L’ecomuseo si occupa di didattica fin dalla sua istituzione in particolare proponendo attività alle scuole locali. A partire dalla consapevolezza della centralità del concetto di paesaggio nel rapporto tra ecomuseo e scuola, l’ecomuseo ha operato e opera sul territorio attraverso la memoria culturale lungo quattro linee di lavoro: costruire percorsi di comunità in un sistema di relazioni e conoscenze, recuperare e rifunzionalizzare i saperi e i vissuti della collettività, costruire progetti integrati per la responsabilità civile sul paesaggio, incentivare buone prassi per la realizzazione di mappe di comunità condivise tra scuola ed ecomuseo.

La finalità è quella di generare processi di apprendimento e di cittadinanza attraverso progetti locali, individuando spazi e tempi, integrando a scuola gli interventi dei ragazzi all’interno dei siti ecomuseali e viceversa. In questo senso le esperienze all’ecomuseo, e in modo alternato a scuola, diventano per gli alunni veri e propri compiti autentici che testano il livello di competenza raggiunto nei vari campi disciplinari interessati.

Per i dettagli di tutte le proposte didattiche è possibile visitare il sito dell’Ecomuseo Terra del Castelmagno (www.terradelcastelmagno.it/didattica/); per informazioni 339.4286890; ecomuseo@terradelcastelmagno.it.

X