Associazione La Cevitou Piemonte ecomusei Beico Regione Piemonte Comune di Castelmagno Comune di Monterosso Grana Comune di Pradleves Unione Montana Valli Grana e Maira
Ecomuseo Terra del Castelmagno

Un occhio all'angolo di Mondo che è racchiuso nell'Alta Valle Grana puntato all'universo circostante...

Musei in Valle Grana

Oltre ai siti che gestiamo direttamente in valle ci sono un bel numero di realtà interessanti, che presentato storie, mestieri o curiosità legate al territorio ed alla sua gente. Qiu di seguito ecco elencati quelli con cui collaboriamo più spesso, o con i quali condividiamo la stessa filosofia.

 

FILATOIO GALLEANI DI CARAGLIO

La porta d'ingresso della valle Grana, uno dei siti di archeologia industriale più conosciuto in Piemonte e non solo, è il Filatoio di Caraglio. Recuperato tra fine anni '90 ed i primi anni 2000 con un imponente opera di restauro, è oggi la sede del Museo del Setificio Piemontese; l'architettura seicentesca fa da contorno agli splendidi torcitoi, mentre le innumerevoli sale della parte un tempo residenziale ospitano senza soluzione di continuità innumerevoli mostre legate all'arte. All'interno è presente anche uno spazio dedicato alla valle Grana ed ai suoi prodotti, la finestra di valle denominata Beico

 
 

 

 

 

KINOMUSEO

L'associazione culturale Kinokinino, nelle persone di Brunella e Vittorio ha allestito in via Roma un piccolo museo dedicato alla storia di questa affascinate arte.
Lanterne magiche, ombre cinesi, stereoscopi, manifesti, un viaggio nella magia del Cinema tra passato, presente e futuro. Un museo solo apparentemente decontestualizzato, grazie al lavoro instancabile dei suoi due proprietari. Sono infatti ormai quattro i filme realizzati dalla coppia sulle tematiche storiche della valle Grana. I cortometraggi realizzati con l'ausilio quasi totale di attori non professionisti sono disponibili in formato dvd presso la sede del museo.
Visitabile in piccoli gruppi su appuntamento, telefono 3472511830 mail kinokinino@fastwebnet.it

 

PICHOT MOUZEOU D'LA VITO D'ISI'

Ci sono persone che non restano indifferenti al tempo che passa, ma che mantengono in sè viva la voglia di raccontare ciò che era, di far conoscere la storia che si nasconde alle spalle di un luogo, di una zona, di una comunità. Il Piccolo Museo della Vita di Quassù, splendidamente realizzato e curato dal Olga Martino, catapulta il visitatore nella storia delle borgate alpine Castelmagnesi. Lo fa con gli oggetti della vita quotidiana, con fotografie, con pubblicazioni d'epoca capaci di tracciare un'istantanea della vita in montagna agli inizi del XX secolo.

Aperto tutti i giorni nella bella stagione, rivolgersi alla vicina Osteria da Marì per le chiavi.