Associazione La Cevitou Piemonte ecomusei Beico Regione Piemonte Comune di Castelmagno Comune di Monterosso Grana Comune di Pradleves Unione Montana Valli Grana e Maira
Ecomuseo Terra del Castelmagno

Un occhio all'angolo di Mondo che è racchiuso nell'Alta Valle Grana puntato all'universo circostante...

Il Mulino-Segheria

La storia del mulino nasce un sabato quando, avanzando un po’ di tempo, ci eravamo chiesti cosa ci fosse in quello spazio un po’ particolare sotto al balcone di fronte alla Cevitou.

Abbiamo così iniziato a esplorare la zona e abbiamo capito che quei due affari che uscivano a terra erano i binari del carrello di un'antica segheria.
Abbiamo così passato molti sabato e tanto tempo libero a sistemare per quello che sapevamo fare, il posto e abbiamo così scoperto in fondo al primo locale una porta bloccata che, forzata, ci ha fatto scoprire l’antico mulino. Il tutto sembrava davvero lasciato lì il giorno prima, per poter ripartire presto a macinare. Abbiamo continuato l’ingrassaggio e la manutenzione di tutti i meccanismi e gli ingranaggi per poi arrivare al grande giorno quando, come dei criceti, siamo entrati nella grande ruota del mulino e abbiamo incominciato a camminare per fare ruotare il tutto. Solo dopo tutte queste operazioni abbiamo provato a fare correre l’acqua nel canale e quando questa è arrivata sulla ruota l’emozione è stata forte perché tutto ha funzionato. Abbiamo poi avuto l’aiuto fondamentale di "Giovanni dal mulin" di Valgrana che, con pazienza e professionalità, ci ha insegnato i rudimenti del mugnaio. Anche i fratelli Marabotto di Caraglio sono passati a trovarci e ci hanno dato alcuni consigli.


Questa in sintesi la ri-scoperta di questo piccolo gioiello che per secoli ha macinato farina e tagliato legna per gli abitanti di san Pietro.

Oggi la struttura viene utilizzata per le attività didattiche legate al mondo dell'acqua; mettendo in funzione la segheria possiamo dare una dimostrazione pratica di ciò che nei secoli ha caratterizzato il lavoro artigianale di taglialegna e falegnami. L'argomento pone l'accento anche sull'utilizzo di forme di energia alternative e pulite, tema di grandissima attualità.